53. Biennale – Fare Mondi. Making Worlds  Facebook 

giugno 5th, 2009  |  Pubblicato in Dossier, Segnalazioni di Alessandra Denza

veneziaSarà aperta al pubblico domenica la cinquantatreesima Esposizione Internazionale d’Arte dal titolo Fare Mondi // Making Worlds // Bantin Duniyan// ???? // Weltenmachen // Construire des Mondes // Fazer Mundos…, diretta da Daniel Birnbaum e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta. Per tutti famigliarmente: La Biennale! L’evento più importante per l’arte in Italia che sta inaugurando in questi giorni, capace di attirare milioni di visitatori da tutto il mondo e di dare una “smossa” anche al più intorpidito studente di Belle Arti, Architettura e di Beni culturali. Guai a non andare a vedere La Biennale, critico, curatore, giornalista, studente, gallerista che tu sia!!!

Fare Mondi // Making Worlds collega in un’unica mostra le sedi espositive del rinnovato Palazzo delle Esposizioni della Biennale (Giardini) e dell’Arsenale, e riunisce – inclusi i collettivi – più di 90 artisti da tutto il mondo, con nuove opere di tutti i linguaggi. All’Arsenale, il Padiglione italiano ha assunto la denominazione di Padiglione Italia, ed è stato ingrandito affacciandosi ora al Giardino delle Vergini, dove un nuovo ingresso al pubblico collegherà il Giardino stesso al Sestiere di Castello. Questo rinnovato complesso espositivo è destinato alla Partecipazione italiana curata da Beatrice Buscaroli e Luca Beatrice, e organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività culturali con la PARC – Direzione generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l’architettura e l’arte contemporanee. Ai Giardini, lo storico Padiglione Italia ha assunto la denominazione di Palazzo delle Esposizioni della Biennale. È stata così sottolineata la sua riqualificazione e la sua nuova natura multiforme, che vedrà operare questa struttura tutto l’anno al servizio delle grandi mostre ma anche del pubblico.
Gli artisti Yoko Ono (Tokyo 1933) e John Baldessari (National City -CA, 1931) sono i due Leoni d’oro alla carriera della 53. Esposizione Internazionale d’Arte che verranno consegnati il 6 giugno. Ha dichiarato il Direttore Daniel Birnbaum. “Yoko Ono e John Baldessari hanno dato forma alla nostra comprensione dell’arte e al suo rapporto con il mondo nel quale viviamo. Il loro lavoro ha rivoluzionato il linguaggio dell’arte e rimarrà fonte di ispirazione per le generazioni a venire.” La giuria che li assegnerà è formata da: Angela Vettese (Italia) presidente e Jack Bankowsky (USA), Homi K. Bhabha (India), Sarat Maharaj (Sudafrica) e Julia Voss (Germania).

“Il titolo stesso della 53. Esposizione Fare Mondi // Making Worlds – ha dichiarato il Direttore Daniel Birnbaum – esprime il desiderio di sottolineare il processo creativo. Un’opera d’arte è una visione del mondo e, se presa seriamente, può essere vista come un modo di ‘fare mondi’. Prendendo il ‘fare mondi’ come punto di partenza, esso ci permette anche di evidenziare la fondamentale importanza di alcuni artisti chiave per la creatività delle generazioni successive. In mostra saranno presenti tutte le forme artistiche: installazioni, video e film, scultura, performance, pittura e disegno, e anche una parata. La mostra creerà nuovi spazi per l’arte, che si dispiegheranno oltre le aspettative delle istituzioni e del mercato. L’enfasi posta sul processo creativo e sulle cose nel loro farsi, non escluderà un’esplorazione della ricchezza visiva. La pittura nel suo senso più ampio e il ruolo dell’immaginario astratto saranno indagati da artisti di differenti generazioni, inclusi quelli che non si definiscono innanzitutto pittori. Fare Mondi // Making Worlds è una mostra guidata dall’aspirazione ad esplorare i mondi intorno e davanti a noi. Riguarda possibili nuovi inizi: questo è ciò che vorrei condividere con i visitatori della Biennale”.

Birnbaum, il curatore nato nel 1963, dal 2001 è Rettore della Staedelschule di Francoforte sul Meno, accademia internazionale che concilia l’arte tradizionale e quella contemporanea con lo sviluppo delle nuove pratiche e tecniche. È Direttore di Portikus, spazio espositivo che dal 1987 fa parte della Staedelschule e fa parte del board della manifestazione Manifesta di Amsterdam. Dal 1998 è redattore di “Artforum”, New York. Dai primi anni ‘90 ha collaborato anche con altre riviste come “Parkett” e “Frieze” oltre ad essere autore di numerose pubblicazioni e saggi.

BirnbaumAd affiancare la versione ufficiale ci saranno numerosissimi eventi satellite, ovvero collaterali. Quest’anno saranno 38 e ce n’è per tutti i gusti. Sul sito ufficiale sono tutti elencati con i loro dettagli. Interessante Détournement Venise 2009 in varie sedi tra Venezia e Laguna ed organizzata da Momap. L’evento celebra il dialogo tra scienza, ricerca, arte e architettura, coinvolgendo artisti e intellettuali quali “archivisti della memoria”. I siti prescelti rappresentano la ricchezza del patrimonio architettonico di Venezia. Organizzazione: Momap, the Art & Architecture Factory.
Un po’ fuori sede IL MITO Marc Quinn, grande artista e scultore inglese (quello che ha scolpito Kate Moss nuda in posizione da contorsionista), si confronta con il mito di Romeo e Giulietta a Verona presso la casa di Giulietta (romantico!) ed altre sedi. A cura di Danilo Eccher e organizzata dal Comune di Verona.
PORTO D’ARTI, anche il Porto di Venezia si occupa della pace nel Mediterraneo a cura di Luciano Caramel. Ha origine dal recente restauro di una chiesa del Duecento e dall’occasione di sottolineare come Venezia non corrisponda allo stereotipo di “vetrina”, bensì continui ad essere centro di produzione culturale degno della sua grande storia. Organizzata da Il Sogno di Polifilo Associazione Culturale.
Altro evento interessantissimo è VENEZIA SALVA. Omaggio a Simone Weil al Magazzino del Sale a Dorsoduro. Presenti le artiste italiane che hanno partecipato alle Biennali dal 1948 al 2005 ed invitate a creare un’opera–cahier, ispirata alla tragedia incompiuta Venezia salva, scritta dalla mistica e filosofa francese nei primi anni ’40, in cui è dominante il tema della bellezza. Organizzazione: Associazione Culturale Cicero Eventi, Associazione Culturale Eidos.

PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI DELLA BIENNALE
Fondamenta Dell’Arsenale (30122)?Venezia – dal 6 giugno al 22 novembre 2009?6 giugno 2009. Cerimonia di inaugurazione e di premiazione presso i Giardini della Biennale.
Catalogo Fare Mondi // Making Worlds Marsilio editore



Related posts:

  1. Il Padiglione messicano alla Biennale di Venezia
  2. Spunti d’infinito a casa Fortuny
  3. Quando fare teatro è un’esigenza irrinunciabile
  4. Se l’arte cura l’ambiente: nuove forme di creatività impegnata
  5. (English) Making it online

Scrivi un commento.


Articoli più letti

Sorry. No data so far.

Ultimi commenti

Lista articoli per mese